Gli alimenti migliori per perdere peso in 4 settimane

La dieta proteica, preferisce il consumo di proteine agli alimenti ricchi di zucchero e carboidrati, i quali tendono ad aumentare l’insulina rallentando il metabolismo basale, quindi responsabili dell’aumento di peso, soprattutto se assunti prima di andare a letto.

Partendo dall’assunto che per dimagrimento si intende consumare più calorie rispetto a quelle ingerite, bisogna aggiungere che le proteine in eccesso vengono eliminate dal nostro corpo al contrario di carboidrati e zuccheri che si trasformano in lipidi, facendo aumentare i trigliceridi prodotti dal fegato.

Chiariamo ben da subito che una dieta ricca di proteine, quindi ricca di alimenti quali carne e pesce, può sottoporre il nostro sistemare renale ad un eccessivo affaticamento con danni per la salute, oltre ad affaticare anche il fegato, che lavora per l’espulsione delle proteine in eccesso. La dieta proteica, quindi è sicuramente efficace per la perdita del peso, ma può essere seguita per un breve periodo di tempo, integrando in seguito anche il consumo di carboidrati.

Alla seguente pagina web: www.dimagrirealtop.com/alimentazione/ possiamo trovare importanti consigli sugli alimenti che ci aiutano a perdere peso in poche settimane.

Gli alimenti proteici

Se vogliamo smaltire velocemente i chili di troppo in vista dell’estate sarà quindi opportuno seguire un’alimentazione ricca di carne e di pesce. Teniamo a precisare che sono sempre preferite le carni bianche come ad esempio pollo o coniglio, molto più magre delle carni rosse; per quanto riguarda invece i formaggi, che oltre a contenere proteine sono ricchi di grassi, il loro consumo deve essere parsimonioso, preferendo la ricotta che non è ottenuta dal latte, più grasso, ma dal siero e quindi è un alimento non molto calorico.

Importante non solo per la nostra dieta, ma anche per la nostra salute il consumo di pesce ricco di omega-3, quindi soprattutto salmone, sgombro, sardine, gamberi. Questi grassi acidi sono dei lipidi essenziali per il nostro corpo, il quale non riesce a sintetizzarli autonomamente, quindi è necessario integrarli con l’alimentazione.

Inoltre, una buona tisana rilassante, magari non zuccherata a fine giornata aiuta a conciliare il sonno e al nostro metabolismo a bruciare i grassi durante il riposo notturno.

 

Reply