La pulizia del computer, non si tratta solo di software

Chiunque abbia un computer, desktop o portatile, sa che la polvere può fare parecchi danni al nostro dispositivo. Si insinua infatti tra le ventole di raffreddamento, rendendone più lenta la rotazione e diminuendo il ricambio d’aria. Con il passare del tempo il computer può anche surriscaldarsi, cosa che può danneggiarne irreparabilmente i componenti interni. Chi ha degli animali domestici rischia ancora di più, perché i peli di cani e gatti sono particolarmente insidiosi e possono infilarsi anche in zone impensabili. Dover sostituire un processore bruciato a causa della polvere e dei peli di gatto che ne intasano le ventole di raffreddamento non fa piacere a nessuno, per questo è importante effettuare una pulizia periodica. Sul sito segugioinformatico.it trovate altre importanti informazioni sulla manutenzione del computer.

La pulizia dei computer desktop

Tutti i computer tendono ad accumulare la polvere, ma il classico desktop è quello più facile da pulire; i notebook hanno componenti interne più delicate, quindi è in genere opportuno contattare un tecnico, per evitare di apportare più danni di quanti ne possa fare la presenza della polvere. Se il nostro computer è ancora coperto da garanzia, è opportuno evitare di rompere la targhetta che lo chiude, se invece la garanzia è ormai scaduta il primo passo per effettuare la pulizia consiste nell’aprire la scatola in metallo o plastica che copre i componenti. Tutte le operazioni devono essere effettuate quando il dispositivo è spento, ma è anche consigliabile staccare ogni presa dalla rete elettrica, e anche i cavi delle periferiche; in questo modo avrai campo libero in ogni buco e anfratto.

La pulizia vera e propria

Il primo passo per la pulizia consiste nell’aspirare l’interno del case; prima di agire è importante rovesciare il computer sul lato, per controllare che non ci siano viti o componenti che si possono staccare. Quindi si procede aspirando ogni angolo, utilizzando un piccolo aspirapolvere. È importante aspirare anche ogni singola ventola, comprese quelle che in genere sono disposte sopra la scheda video. Con un panno perfettamente asciutto si dovranno poi passare i singoli componenti, con grande delicatezza. Per raccogliere al meglio ogni singola particella di sporco e i peli degli eventuali animali domestici è conveniente utilizzare i classici panni anti polvere, che funzionano egregiamente per questo scopo. Per la pulizia della tastiera si possono utilizzare delle pratiche bombolette di aria compressa, che invece è consigliabile non usare per l’interno del case.

Reply