L’assicurazione sulla vita

Vorresti proteggere la tua famiglia dalle incognite del domani?

Acquistare una polizza sulla vita è quello che ti serve.

Una assicurazione sulla vita è un insieme di prodotti che di fatto costituisce quella previdenza personale a cui ogni persona dovrebbe dare attenzione per tempo.

Caso morte: quali polizze

Queste polizze hanno l’obiettivo di eliminare, o almeno attenuare, attraverso un capitale garantito, le conseguenze economiche del decesso.

Il valore del premio si calcola basandosi sulle probabilità di sopravvivenza della persona assicurata, ricavate da opportune tavole di mortalità. Queste tavole vengono ricavate da analisi statistiche che, prendendo a campione un elevato numero di individui, distinguono il rischio a seconda di vari condizioni come età, professione e sesso.

La polizza caso vita

Si tratta di una tipologia di assicurazione sulla vita tramite cui la compagnia di assicurazioni è vincolata al versamento di una rendita vitalizia o di un capitale nel caso in cui l’ assicurato sia vivo alla scadenza stabilita.

Riguardo le polizze vita a rendita, esistono numerose varianti: rivalutabile, indicizzata o temporanea vitalizia reversibile, costante certa (per un certo numero di anni), vitalizia costante.

L’assicurazione di rendita costante certa per un preciso numero di anni, impegna l’assicuratore a versare la rendita per 5 o 10 anni, che diventa poi vitalizia se il beneficiario è ancora vivo e vegeto dopo tale periodo.

Le Polizze sulla vita: miste

Le assicurazioni “miste” sono forme intermedie di polizza tra caso vita e caso morte per chi intenda costituirsi un capitale ad una certa data tutelando al tempo stesso la propria famiglia da danni economici che possono derivare dalla morte.

Il carattere polifunzionale di questa polizza ne ha visto una grande diffusione negli ultimi anni.

Ad esempio per realizzare piani di risparmio a favore dei figli viene utilizzata una forma di assicurazione mista in modo da garantire loro una disponibilità economica per tutta la fase di formazione scolastica e universitaria e anche oltre, qualunque cosa accada.

In caso di morte del genitore (madre, padre o comunque chi, pagando i premi, alimenta il piano) e in alcuni contratti anche in caso di invalidità di questi, la polizza garantisce generalmente il pagamento dei premi residui a carico della compagnia e la corresponsione di una rendita temporanea sino alla scadenza del contratto.

Essendo una forma di copertura molto particolare ed importante, per sottoscrivere una polizza vita è sempre bene valutare ogni aspetto ed ogni opzione contrattuale, per questo ci si può affidare alla propria compagnia oppure ad un broker assicurativo in grado di analizzare tutte le proposte del mercato ed incrociarle con le reali esigenze del contraente.

Reply